Medicina del Lavoro: che cos’è e a cosa serve

medicina del lavoro

La medicina del lavoro è una specializzazione dedicata alla prevenzione, alla gestione degli infortuni e alla promozione della salute e della produttività dei lavoratori; è forse una delle branche più estese e complesse della medicina stessa.

La finalità è quella di garantire il più alto grado di benessere fisico, mentale e sociale in qualsiasi settore professionale. Secondo l’OMS, la medicina del lavoro deve svolgere un ruolo fondamentale soprattutto nel settore chiave della prevenzione.

Oggi la complessità dei moderni processi industriali se da una parte ha accelerato lo sviluppo economico, dall’altra ha aumentato, ad esempio, le preoccupazioni relative alla salubrità degli ambienti, alla sicurezza dei macchinari o dei prodotti utilizzati.

Prevenire, diagnosticare e curare con la massima tempestività qualsiasi malattia insorta a causa dell’ambiente lavorativo è fondamentale quindi sia per il singolo sia per la prosperità, la stabilità e la sicurezza complessiva di qualsiasi azienda.

I medici del lavoro danno un contributo significativo alla salute e all’attività lavorativa. Riconoscono e curano le malattie professionali, consigliano i datori di lavoro e i dipendenti su questioni relative alla prevenzione e alla promozione della salute aziendale con un focus particolare sulla medicina assicurativa.

Spesso, per avere un quadro completo della situazione, si avvalgono dell’operato di un team multidisciplinare che può comprendere tra gli altri consulenti, psicologi, infermieri specializzati, fisioterapisti.

Per raggiungere gli obiettivi citati è necessaria una stretta collaborazione con i datori di lavoro per dotare ogni ambiente di tutti i requisiti di sicurezza richiesti e imposti dalla legge e necessari affinché il fattore rischio sia ridotto al minimo.

A cosa serve la medicina del lavoro?

Lo scopo della medicina del lavoro non è soltanto quello di verificare la salubrità e la sicurezza di un ambiente all’atto dell’apertura di una nuova attività.

Il medico del lavoro ha infatti il compito di visionare periodicamente le condizioni nelle quali si svolge la professione, soprattutto negli ambienti dove si utilizzano macchinari pericolosi, si spostano carichi ingenti, si fa uso di agenti chimici potenzialmente dannosi.

I medici specializzati in medicina del lavoro garantiscono la sorveglianza medica dei dipendenti. Le informazioni raccolte durante le visite e i colloqui consentono di stabilire lo stretto legame che intercorre tra la salute individuale e l’attività professionale. Questo step è fondamentale.

Se da una parte il medico cura o fornisce al paziente misure individuali necessarie per risolvere il suo problema, dall’altra ottiene informazioni utili sull’ambiente di lavoro e sull’eventualità di dover adottare precauzioni mirate.

La medicina del lavoro si occupa anche delle visite di controllo da effettuarsi presso il domicilio del lavoratore. Tali controlli sono imposti dalla legge e scattano nel momento in cui il dipendente richiede dei giorni di assenza per malattia.

Il compito dello specialista in questo caso è verificare che le condizioni di salute del paziente siano di ostacolo al normale svolgimento del lavoro quotidiano.

L’apporto del medico del lavoro è fondamentale nella stesura del Documento di Valutazione dei Rischi, obbligatorio per legge e necessario per individuare preventivamente una potenziale minaccia a carico dei lavoratori.

Ricordiamo infatti che qualsiasi imprecisione o omissione può essere oggetto di contestazione da parte dell’Asl competente.

In conclusione sulla medicina del lavoro

L’impatto della medicina del lavoro in ambito professionale è tra i più importanti. I vantaggi che offre sono numerosi e vanno da un miglioramento dell’attività produttiva aziendale, alla creazione di un buon ambiente di lavoro fino alla riduzione del costo degli infortuni e delle malattie professionali.

A questi benefici va aggiunto l’obbligo per il datore di lavoro di preservare e tutelare con ogni mezzo in suo possesso la salute e l’integrità dei lavoratori, applicando le misure e le precauzioni previste dalla normativa vigente.

Per maggiori informazioni visitare: https://www.gdmsanita.it/medicina-del-lavoro-torino.php